giovedì 11 dicembre 2008

Conti in tasca alla MacCharity

Magari già ci siamo dimenticati del ragazzo americano che, non avendo abbastanza soldi per comprare contemporaneamente un MacPro e una copia di Final Cut, scrisse un'email a Jobs chiedendo di poter usufruire dello sconto studenti. La Apple gli inviò un pacchetto di Final Cut aggratis. Ora ce lo ricordiamo.

Bontà? Generosità? No. Semplice marketing.
Facciamo due conti. Un MacPro in versione base costa $2700 (evito la traduzione in euro, visto che i prezzi in Italia sono un po' diversi). Final Cut, invece, costa $1299. È abbastanza ragionevole supporre che il rincaro applicato da Apple sia di circa un terzo del prezzo finale e supponiamo che tale rincaro sia applicato anche sul software.

Quindi il fortunato questuante ha pagato $2700, su cui Apple ha avuto un guadagno netto di $900. Il Final Cut il ragazzo non l'ha pagato, ma Apple spedendolo gratuitamente ci ha rimesso, al netto del rincaro, $866.

Quindi, ricapitolando, sull'acquisto del computer ad Apple sono entrati $900, mentre per spedire Final Cut ci ha perso $866. Qual è il risultato?

Il risultato è che Cupertino è riuscita a farsi osannare ancora una volta sulle pagine di migliaia di blog e per farlo non ha pagato, ma si è fatta pagare $34.

Buona mano tesa a tutti.

35 commenti:

MacRaiser ha detto...

Intanto sono 2799 e non 2700. Poi la configurazione base che tu hai preso per buona, e' assolutamente insufficiente. Pretendere di far lavorare un MacPro 8 cire con FinalCut Studio, equipaggiandolo solo con 2gb di ram, e' come voler mangiare il pure' con la cannuccia. D'altra parte, comprare ram "compatibili" e' particolarmente rischioso di questi tempi. Le notizie dei problemi che stanno martoriando i possessori di MacBook e MacBook Pro che tentano di montare ram di terze parti per risparmiare qualche euro, stanno rimbalzando potentemente sulla rete. Quindi il tuo conto riguardo i guadagni dei "melemosiniere" e' stato assai generoso (verso Apple, ovviamente) ;)

sirus ha detto...

È da un po' che seguo questo blog, e pur utilizzando per la maggior parte del mio tempo un MacBook immagino si sia capito che non sono un Apple Addicted.

Questa volta la mia opinione non è concorde con la tua, questo post non mi sembra particolarmente azzeccato. Sebbene io sia del tutto convinto che in questa operazione Apple non abbia perso 1 $ (anzi, come fai notare avrà sicuramente guadagnato sia in termini di $ che in termini di immagine) bisogna ammettere che non è assolutamente detto che tutti i produttori si sarebbero comportati allo stesso modo. ;)

faBIO ha detto...

Giuro!
Oggi provo a:
1)entrare nel mio bar di fiducia acquistare non 1 ma 2 cappuccini e chiedere uno sconto sulla pasta, vediamo se me la regala;
2)acquistare un Tv e chiedere se mi fanno uno sconto sul dvd recorder che mi serve per registrare i miei programmi preferiti quando sono fuori, vediamo se me lo regalano;
3)acquistare un cellulare nuovo e chiedere se mi fanno uno sconto sulla seconda batteria e magari su una custodia, se sono fortunato me li regalano;
4)acquistare due biglietti aerei per Natale destinazione Vietnam, mi faranno uno sconto sull'albergo o riusciranno addirittura a regalarmi il soggiorno?
5)in fine acquistare un fiammante Dell e chiedere loro uno sconto per fare un doveroso downgrade a XP visto che da ultime notizie lo fanno pagare salato. Dici che essendo sotto Natale chiudono un occhio e XP me lo regalano?Speriamo.


Sicuro di non riuscire in nessuno di queste prove - e non per demerito mio - giuro che se riesco a ottenere uno solo dei risultati sopra citati gli faccio pubblicità gratuita - osannando ovviamente - per tutto il duemilaenove !!


ciao

MacRaiser ha detto...

La differenza tra un suddito e un consumatore, e' che un suddito chiede carita' per se stesso, il consumatore chiede diritti per tutti. Lo studente in questione chiedeva una versione educational per tutti gli studenti e i docenti, cosa che e' prevista da qualsiasi societa' di software che voglia definirsi "decente". Perfino Microsoft prevede l'educational, pensate un po'. La lettera non chedeva una pelosa elemosina una tantum in cambio di un lucrosissimo controvalore (moltiplicato per decine di volte) in pubblicita' gratuita. Non mi meraviglio che l'utente Apple medio non riesca proprio a cogliere questa macroscopica differenza. Tanto si dimostra assuefatto ad essere trattato come un suddito, e non come un cliente.

eXWare ha detto...

@faBIo

prova ad andare in un qualsiasi centro Apple e prova a farti regalare o scontare pesantemente qualcosa giustificandoti che il loro capo lo ha fatto già fatto ed è buono e generoso. vediamo come ti ridono in faccia.

ma se per caso riesci nell'intento, giuro che mi tatuo la tua faccia, sulla parte più nobile che tengo.
ed è per tutta la vita ;)

faBIO ha detto...

Non avendo a disposizione (haimè) tutto il tempo che forse hai tu per spulciare le notizie tanto da ottenere i dati per ribaltare le frittate a proprio piacimento, con le mie brevi ricerche ho scoperto che il ragazzo-studente in questione ha chiesto di acquistare Final Cut Studio a prezzo riservato agli studenti NONOSTANTE gli servisse per due cortometraggi sui quali stava lavorando nel suo studio PRIVATO.
La lettera chiedeva uno sconto, NON una PELOSA ELEMOSINA, loro gli hanno regalato il software punto!
Tutte e due le parti hanno ricevuto i loro benefici.O no? Altre aziende avrebbero fatto uguale? Chissà. Provare per credere.

@eXWare, la mia era una palese provocazione (la prossima volta lo scrivo così capite tutti) è ovvio che se entri nel negozio non puoi avanzare una proposta simile e il proprietario ti ride in faccia a meno che non convenga in qualche maniera anche a lui di aiutarti. Come dice qualcun altro: banda spesa inutilmente.

eXWare (mahbohpoddarsi) ha detto...

@faBIO

più che una provocazione direi l'ennesima bolgia di paragoni senza capo ne coda. Quell'era in fine il messaggio della tuo post provocatorio?
(oltre a darmi un chiaro esempio di banda spesa inutilmente)

MacRaiser ha detto...

Tempo? Magari leggo e scrivo piu' velocemente di te, chissa'.. e comunque sei pregato di farti riccamente gli affari tuoi, grazie.

Fatta questa premessa, e specificato che lo sconto edu su Final Cut Studio 2 ammonta a circa il 30% del prezzo pieno, mi fa piacere constatare che sei d'accordo con cio' che Andrew afferma nel suo post e che io ho ribadito. Te lo riscrivo, cosi' magari la prossima volta eviti di rispondere a vanvera:
Io ho scritto che lo studente non ha chiesto l'elemosina, ha chiesto lo sconto edu (rileggiti il mio commento sopra e capirai che sei tu ad aver capito fischi per fiaschi). Quello che dico e' che Steve Jobs gli ha fatto l'elemosina per ottenere pubblicita' in cambio. E' chiaro adesso?

Se questa evidenza, di tale solare ovvieta', ancora non ti convince, poniti questa domanda (che poi e' il senso del post di Andrew): Se invece della PELOSA (perche' interessata) elemosina, allo studente Jobs avesse praticato il regolare sconto che chiedeva, la notizia sarebbe stata riportata per caso da qualche blog e staremmo qui a parlarne? SI o NO?

Marco ha detto...

@MacRaiser
Un MacPro base insufficente a far girare Final Cut Studio 2? Non sai nemmeno di cosa stai parlando. Lavoro per Sky e Fox, faccio diversi programmi che poi TU vedi in tv. E sai con che computer? Un macbook pro santa rosa di un anno fa. vergognati.

Marco ha detto...

Volevo poi aggiungere un commento al post "Conti in tasca". Non so se è vero che Apple c'abbia guadagnato dall'intera operazione, probabilmente sì. Probabilmente avrebbe potuto guadagnare di più vendendo Final cut a prezzo pieno. Probabilmente 'il ragazzo fortunato' ha risparmiato dei soldi. Probabilmente, se questo fosse solo e puro marketing, sarebbe un bel marketing, non trovate? tutti ci guadagnano. A me che arriva a casa final cut gratis e Apple ci guadagna d'immagine. Ad ogni modo io non credo sia solo immagine. Apple ha un rapporto particolare con i clienti. Vedi il suo servizio d'assistenza, ad esempio. Ah per finire un ultima cosa. MacRaser...mai sentito parlare di Final Cut Academic?

MacRaiser ha detto...

@ Marco:
Punto primo: "vergognati" lo dici a tuo zio o a chi meglio ti aggrada dei tuoi parenti.

Punto secondo: impara a leggere e a scrivere meno panzane. Quello che ho scritto non e' "Un MacPro base insufficente a far girare Final Cut Studio 2" come tu sostieni. Ho scritto invece che "far girare Final Cut Studio 2 su MacPro con 2 gb di ram e' come succhiare pure' con la cannuccia". Traduzione per chi ne ha necessita': si puo' fare, ma e' un'agonia.

Punto terzo: personalmente ho fatto girare Final Cut Pro, all'epoca, per una giornalista che lavorava con Bruno Vespa su un iMac G3, pensa te. Saro' il mago Silvan? NO; chiaro che ci segnava i cut e poco altro; poi il lavoro vero lo sbrigava il montatore, con la macchina vera.

In ogni caso, tanto per dire che "carta canta", leggi qua dal sito Apple, alla voce Final Cut Studio 2:

Configurazioni raccomandate

* Le seguenti configurazioni sono raccomandate per tutte le applicazioni.
* 2GB di RAM quando si lavora con sorgenti HD compresse e SD non compresse
* 4GB di memoria quando si lavora con sorgenti HD non compresse


Incarta e porta a casa. E adesso vallo a dire a Steve Jobs: "vergognati".

MacRaiser ha detto...

@ Marco 2:
Final Cut Academic? Ne ho scritto appena sopra il tuo commento. Se ti fossi preso la briga di leggere, prima di scrivere, forse lo avresti notato:

"(..)lo sconto edu su Final Cut Studio 2 ammonta a circa il 30% del prezzo pieno(..)"

Sveglia.

Marco ha detto...

Ah però. Qua sembrate tutti incazzosi che credono di aver sempre ragione. Siete chiusi nei vostri ragionamenti come un qualsiasi altro adoratore del mac. solo che non lo adorate. Macraiser mi sembri un bambino di 5 anni. 'Prendi e porta a casa'..e ti mangio pure la merendina!! Vergognati.
Final cut studio pro lo uso tutti i santissimi giorni, con applicazioni tipo Motion e, guarda un pò, Shake. Roba pesante eh? Tutto con 2 giga di Ram. E a meno che uno non faccia cinema (cinema capisci?) e non debba lavorare con HD NON compresso, allora sì, sicuramente ti serve una macchina più potente. Ma fino a quel momento, vecchio mio, asssolutamente no. Riguardo al marketing di apple, ribadisco, lo preferisco a quello di molti altri. E sai una cosa? non sono io quello che scrive panzane. Scrivo solo quello che vedo e FACCIO. Riguardo a Final Cut Academic mi sembra che tu continui a ignorarlo,ancora una volta, nonostante tu abbia scritto : 'Perfino Microsoft prevede l'educational, pensate un po'. Mai sentito parlare dello Store Educational di Apple?

faBIO ha detto...

...@Marco, battaglie perse.
Quando uno vuole avere ragione spulcia i post e le notizie fino a che non trova la "postilla" che serve per fargli girare la frittata. E qui francamente non centra il fan zelota o l'utente scimmia. Perché da scrivere in maniera seria e critica su Apple ce ne sarebbe. Soprattutto "dall'era post iPod" in avanti. Invece qui come in altri lidi - "chiusi"- si mettono in piedi spesso post che non portano a niente o quasi, vedi questo che vorrebbe sottolineare che se Apple avesse fatto solo lo sconto senza regalare il software in questione, non avrebbe avuto alcun beneficio dal punto di vista pubblicitario. Al contrario avrebbero scritto che Apple poteva regalare il software se non l'avesse fatto. Visto invece che in effetti glielo hanno regalato, non va comunque bene, perché in confronto al prezzo del software in questione Apple ci ha stra-guadagnato in termini pubblicitari e d'immagine. Come vedi,non va mai bene. Discorsi inutili che non portano a niente.

Chissà poi se il ragazzo che ha ricevuto FinalCut gratis è contento o è inca**ato nero perché Apple ha avuto un ritorno d'immagine maggiore al suo guadagno e grazie a questa storia!?!

MacRaiser ha detto...

@ Marco:
a) Prima di rampognare i toni degli altri, faresti meglio a regolare i tuoi; che hai alzati per primo col tuo stentoreo "vergognati". Ma "vergognati" di che? Di pensarla in modo diverso da te?

b) Lo ribadisco: hai scritto una PANZANA (e cioe' che io avrei detto che Final Cut Studio non gira su MacPro). Io ti ho semplicemente smentito, nero su bianco. Tutto qui. Correttezza vorrebbe che tu facessi ammenda per la balla sparata, invece di darmi del "bambino di 5 anni".

c) Apprendiamo ora (sorpresa, sorpresa) che attualmente tu non lavori il girato in Final Cut Studio 2 in alta definizine non compressa, ovvero non lo utilizzi al 100%, ma a "scartamento ridotto". Non avevo alcun dubbio in merito. Era appunto questo, che sostenevo. Lo ripeto: se si vuol usare questo pacchetto godendo di tutte le sue funzionalita', in piena efficienza e senza colli di bottiglia (ma d'altra parte chi acquisterebbe un software da 1300 euro per montare i filmini di famiglia?), 2gb di ram su MacIntel sono insufficienti. Volendo montare i filmini di casa, in effetti, credo basti un vetusto G4 e Final Cut Express (se non iMovie).

Immagino comunque, che tu, con la tua "expertise stellare", riesca a fare miracoli coi tuoi 2gb e nemmeno abbia sentito il bisogno di dotare il tuo MacBook Pro di un disco extra da almeno 7200rpm per sopperire alle pietose prestazioni del disco in dotazione del MacBook Pro. Starai certo montando direttamente sul disco interno da 2 pollici e mezzo. I veri professionisti fanno cosi', no? Lavorano con le macchine configurate a "requisito minimo", giusto?

d) Che io abbia sentito parlare dell'edu Apple credo sia rimasto solo a TE di doverlo capire. Ti ho invitato a leggere il mio intervento precedente (scritto ben prima dei tuoi commenti) e ti ho copincollato la frase nella quale vi faccio riferimento. Piu' di cosi' non so proprio come aiutarti.

Marco ha detto...

@faBIO
Ho avuto la tua stessa impressione. Credo comunque che si tratti di una specie di corrente di pensiero, o peggio stile di vita, questa loro, che purtroppo ha preso piede in diversi ambiti. In TV, per la strada, un pò ovunque. Dove regna l'arroganza e la supposizione. La volontà di non voler comunicare realmente, di NON costruire nulla. Il fatto poi di credersi diversi quando in realtà si sta seguendo comunque una FEDE, che poi non porta a niente. La fede anti apple è la stessa cosa della fede PRO apple.
Porta gli stessi paraocchi, solo invertiti. Tutto ciò penoso.

MacRaiser ha detto...

"Al contrario avrebbero scritto che Apple poteva regalare il software se non l'avesse fatto".

"Modestamente" Fabio afferma di sapere gia', per filo e per segno, cosa penserebbero gli altri in condizioni differenti.

"Paragnosta" e' dir poco.

MacRaiser ha detto...

@ Marco:
Ehm.. forse intendevi scrivere "supponenza" e non "supposizione"..

Marco ha detto...

@MacRaiser
Ribadisco che sei un bambino. Ogni tua SINGOLA parola lo conferma. Non hai idea di cosa sia la produzione video. Non hai idea di cosa sia l'HD non compresso e di quante persone lavorino in HD non compresso in Italia. Non hai idea di quale formato venga usato nella tv satellitare e non. Non hai idea di quanto pesi l'HD non compresso. Nello studio dove lavoro ora ci sono delle unità raid da 15 tera. Con il mio portatile mi ci collego con con cavo firewire 800. Abbiam orecentemente lavorato con HD non compresso a 4K usando una redcam. In quel caso il mio mackbook pro avrebbe fatto ridere. Abbiamo usato un MacPro con 16 giga di Ram. Ma a quel punto è stato Final Cut a darci problemi. Questo perchè non è un software adatto all HD non compresso a 4k. Ma questo è un altro discorso che non avrebbe senso affrontare con uno come te, con cui è impossibile riuscire a fare un discorso in maniera corretta e utile.
PS. si ho sbagliato, volevo dire supponente. Sai un sacco di parole...bravo!!

MacRaiser ha detto...

Grazie. E' solo italiano.

Vedo che mi hai dato ragione, alla fine e solo dopo avermi ripetutamente insultato, pero'. D'altra parte per uno cosi' "aperto" mi pare "regolare" insultare chi la pensa in modo diverso.. giusto? Pero' sono gli altri quelli che hanno la "fede". Vabbe'..
Dicevo, vedo che alla fine, anche se con molta sofferenza, mi dai ragione e lo ammetti: in studio professionale, per usare Final Cut Studio 2, si lavora col MacPro portato a quanti? 16 gigabites? Appero'. Ma scusa, potevi dirlo subito, no? Tutta 'sta discussione per dire la stessa cosa che ho scritto io ieri.. boh.

MacRaiser ha detto...

Ah, a proposito.. grazie dei complimenti, ma in fondo si tratta solo di sapere l'italiano. Mica e' una roba difficile come fare il montatore video ;)

MacRaiser ha detto...

Anzi, volendo essere, ehm, "corretti", e siccome quando si sbaglia lo si ammette e si chiede scusa, chiedo umilmente venia e mi correggo: andrebbe scritto "conoscere l'italiano".

Marco ha detto...

Guarda che non ti ho affatto dato ragione. Ma se ti fa felice, e non piangi più, sì! Ti do ragione, piccolo!
Il 99 per cento di quello che facciamo qui lo facciamo con macchine normalissime. Il mostro da 16 giga ci è servito solo per quel lavoro in realtà, anche se è un gusto lavorarci quando occorre. E poi è del mio capo! Tra l'altro siamo stati gli unici in Italia a realizzare una cosa del genere (in 4K con una redcam(cosa sarà mai??)). Ma tu non recepisci tutte le informazione che ti vengono date. Scusa se ti ho insultato (! e quando?). Hai ragione tu! Sei tanto bravo! Adesso mi sono un pò rotto, tutto ciò è una perdita di tempo e le conversazioni con te sono sterili, è come parlare con un ragazzino di terza media (contento? sei cresciuto!) che crede di sapere già tutto.
PS Hai ragione tu! In tutti i post precedenti, in tutte le discussioni precedenti, hai ragione tu!
PPS montare non è affatto difficile, basta esserci un pò portati!

MacRaiser ha detto...

Ma che stranezza.. Ma chissa' come mai il tuo CAPO ha deciso di equipaggiare quella macchina proprio in quel modo? Chissa' che non sia proprio per questo tipo di ragioni, che e' il tuo CAPO e non tu il suo?

O magari anche perche' non insulta chi non la pensa come lui..
Magari..

MacRaiser ha detto...

P.S. L'italiano invece va studiato a scuola.

Qwerty ha detto...

Ehi ma MacRaiser da dove è uscito? Da un HappyMeal di McDonald's?

MacRaiser ha detto...

@ Qwerty:
Eccone un altro che ha sognava di mangiare con Steve Jobs. Solo dopo un po' s'e' accorto di aver letto Mac invece di Mc.

Qwerty ha detto...

Wow... che battutona sagace...

MacRaiser ha detto...

Quale battuta?

Andrew NoApple ha detto...

Scusate i ritardi, ma sono stato molto indaffarato.

@faBIO.
Il mio barista lo sconto me lo fa. Sempre.
Si vede che non hai mai comprato un Dell. I prezzi che ci sono online sono indicativi. Ti regalano sempre qualcosa. Su un portatile ci tiri fuori almeno una stampante, una borsa e un mouse di riserva.
-----------------------
@faBIO
Forse non hai mai neanche comprato un computer in un centro Apple. Qualcosa te la regalano sempre, altrimenti non ci sarebbe convenienza rispetto allo store online di Apple.
------------------------
@faBIO
Neanche i pensionati italiani si sognano di chiedere l'elemosina, eppure ecco che gli danno la Social Card...
------------------------
@Marco
Mi sa che non hai colto il senso di quello che ho scritto, e di alcuni commenti.
------------------------
@Marco
Lo Store Education di Apple è parecchio sceso negli ultimi anni. Prima gli sconti erano molto più consistenti e venivano anche applicati sugli iPod. Ora sono poco più che una limatura e in percentuale non arrivano nemmeno alle due cifre.
------------------------
@Marco
Mi piacerebbe vedere qualcuno dei tuoi lavori. Perché non mi contatti in privato? Mi hai messo addosso un bel po' di curiosità.
------------------------
@MacRaiser
Avevi ragione. Servono i Thread nei commenti. Wordpress 2.7 ce li hà. Che faccio, salto?

faBIO ha detto...

SI, MA:


il barista ti fa lo sconto, non ti regala la pasta!
In effetti non ho mai preso un Dell ma non vorremo paragonare la qualità di una stampante o di un mouse che ti potrebbe regalare Dell in confronto al Final Cut che è stato regalato?????????(tra parentesi, di amici che hanno comprato Asus, Acer e Toshiba ne ho e a memoria non ricordo che nessuno fosse venuto a casa con dei generosi regali, dovevano prendersi un Dell glielo avevo detto!!).
Sì, di computer in un centro Apple ne ho presi e francamente a parte un paio di DVD un cavetto FireWire o roba di così poco conto non mi è mai stato regalato nulla.


Hahaha, la socialcard - cosa centra?

Andrew NoApple ha detto...

Ricordo bene che un Centro Apple regalava il raddoppio della Ram sull'iMac e un HD esterno se compravi un portatile...
Magari prova a cambiare negozio. O a cambiare barista...

MacRaiser ha detto...

"Cambiare barista".. niente male davvero :p

Anonimo ha detto...

Stefania Prestigiacomo dixit

Shinta ha detto...

So che arrivo un po' tardi ma vorrei lasciare anche il mio commento.
Premessa doverosa: sono utente Mac e sono QUASI soddisfatto. Sarò alla stregua degli utenti defititi "idioti" dall'ubuntista (si, ho letto un po' prima di postare :D ) ma devo dire che non fare defrag, pulizie del registro, usare uninstaller e vedere BSOD mi dà non poca soddisfazione. Ero uno smanettone ma mi sono sostanzialmente rotto le scatole. Dico quasi perchè dal mio macbook 13" bianco s'è staccato un tasto "dio sa perchè" e il monitor si è rovinato un pochino. Roba dell'altro mondo, con quello che costa, ma tant'è. Sarò stato sfigato, boh :D
Dopo questa doverosa premessa vorrei precisare un punto che nessuno ha toccato e credo ponga fine al dilemma "2gb o 4gb": di sicuro il ragazzo che s'è comprato il MAC PRO per usare final cut non dovrà fare lavori da amatore. Se, come dice Marco, lui che lavora per Sky e Fox, riesce a fare tutto su un MBP Santa Rosa senza problemi, il ragazzo americano sarebbe un IDIOTA a comprare un Mac Pro che costa almeno il doppio se per quello che fa gli basterebbe una configurazione come quella di Marco. O no?
E' stata un'abile operazione di Marketing, in realtà c'è ben poco da discutere ;)