giovedì 14 giugno 2007

Safari - Statistiche di utilizzo



Apple ha rilasciato Safari per Windows, e la cosa si fa succosa (l'assonanza è voluta).
L'intento di Apple, almeno secondo alcuni, è quello di entrare in competizione con i due browser più affermati, Firefox e Internet Explorer. Anzi, senza essere troppo presuntuosi, l'obiettivo è quello di prendere il posto di Firefox come secondo arrivato, poiché il prima di Internet Explorer non viene di certo messo in dubbio: è infatti il browser preinstallato sul sistema operativo più diffuso.
Safari è, invece, il browser preinstallato su tutti i sistemi Mac da un po' di anni a questa parte ma nonostante questo stenta a decollare.
Diamo un'occhiata alle statistiche pubblicate da W3School, di cui estrapolo i dati per il mese di maggio e metto tra parentesi la differenza con aprile:
Internet Explorer 7: 19,2% (+0,1%)
Internet Explorer 6: 38,1% (-0,3%)
Firefox: . . . . . . 33,7% (+0,8%)
Safari: .. . . . . . 01,5% (-0,1%)
Opera: . . . . . . . 01,6% ( INV )

Da questo elenco ho trascurato Mozilla (che comprende Netscape e la Mozilla Suite) e Internet Explorer 5.
Vediamo ora i dati che riguardano l'utilizzo dei sistemi operativi, sempre nel mese di maggio:
Windows: 87,4%
Linux: . 03,3%
Mac: . . 03,8%
Da questi dati risulta che il 3,8% usa un Mac, ma allo stesso tempo solo l'1,5% del totale usa Safari. Questo significa, banalmente, che solo il 40% degli utenti Apple usa Safari, nonostante Safari sia preinstallato. Il restante 60% preferisce perdere un po' più di tempo e usare Safari per scaricare Firefox oppure Opera.
Mentre Microsoft è riuscita ad imporre Internet Explorer preinstallandolo sui suoi sistemi operativi (questa fu la prima guerra dei browser) Apple non è riuscita nel medesimo intento e nonostante questo cerca ora di giocare in trasferta una partita che non ha ancora vinto neanche in casa.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Secondo me tu fai apposta a scrivere delle stupidaggini.
Così magari hai più "odiens".
In realtà, considerando che io sono ancora l'unico che continua a scrive.... va bhè.

Pensa, quando hanno tirato fuori questo "brauser" e appena ho letto i commenti in giro relativi - commenti giustamente che lo demoliscono, ma solo su piattaforma windos - ho pensato a te, mi sono detto finalmente ha qualcosa su cui scrivere e parlare senza cercare per forza la stupidaggine per parlare male di apple.
Arrivo qui e cosa leggo una cavolata dietro l'altra.

Dunque:

NoN è vero che l'intento principale di "èppol" sia entrare in concorrenza con IE e FF hanno messo su piazza Windos Safari, perchè sarà utile agli sviluppatori per creare programmi per l'imminente iPhone che sembra tra l'altro sia abbastanza dipendente da questo "brauser";

NoN è vero che il primo "brauser" (IE), che è indubbiamente il primo in quantità di utilizzo, sia comunque il migliore, anzi!!
E' assolutamente il peggiore.
Solo che la maggior parte delle persone che utilizzano Windos sono state lobotizzate ed usano solo quello, senza pensare con la loro testa, rendensosi conto che c'è di meglio, MOLTO meglio!!
C'è una marea di persone che non sanno che la parola "brauser" è - anche - Internet Explorer....
fai te!!
Partendo da questo presupposto come puoi pensare che gli altri "brauser" possano avere vita facile?
Comunque, (a parte che faccio parte del 40 per cento di quelli che usa Safari) dire che il 60 per cento di chi non usa Safari assiduamente lo usa "solo" per scaricare FF o Opera o Camino, è decisamente offensivo, come dire: poveri scemi.
Ora, secondo mè è molto meno scemo un utente che cerca, si informa, prova, DECIDE, "perdendo qindi del tempo" rispetto a un utente che accende il Pc e dopo dieci minuti, quando tutto è "operativo" clicca come una scimmia sull'icona azzurra con la E senza sapere che c'è di meglio, MOLTO meglio.

Alla fine poi, il tempo che ci mettiamo noi utenti "èppol" a cercare, informarsi, provare, DECIDERE è sicuramente meno, di quello che ci mette l'utente windos ad aspettare il tecnico per mettere a posto i casini di quel sistema operativo...


Ripeto, avevi un'occasione ottima per sparlare - sensatamente, visto come funziona Safari 3 su Windos, cioè malissimo - dell'operazione Safari su Windos e l'hai sprecata con delle stupidaggini inconcludenti.

Dejavu ha detto...

ma va suca...coglione!!!Tu e quella merda di microsoft!!!

Anonimo ha detto...

Per motivi miei, io sul mio MacBook uso più o meno a rotazione Safari, Firefox, Opera e Camino. Sul PC, IE6 e Firefox. Come la mettiamo con le statistiche?

Andrew NoApple ha detto...

@anonimo: semplicemente non esisti solo tu nel mondo. Fattene una ragione.

Anonimo ha detto...

Infatti. Il punto è proprio questo, vedi?

Zak ha detto...

Mi sembrano dati discutibili. Io ne ho di completamente differenti.
Windows:
51% Firefox
45% Explorer
4% Opera
MacOS:
72% Safari
28% Firefox

W3Schools ha verosimilmente pubblicato le sue statistiche, e questo dovrebbe far pensare a un pubblico di un certo tipo (l'utente medio se ne sbatte, passami il francesismo, dei Web tutorials). Di conseguenza non mi stupisce una percentuale di utilizzo di Firefox su Mac superiore al 50%. Vuol dire semplicemente che l'utenza media mac di W3school e' orientata verso safari. Piuttosto mi stupisce molto il valore basso di Safari rispetto a Explorer!
Possibile che gli smanettoni di PC non usino Firefox?
Forse gli utenti non sono poi cosi' smanettoni, ma il Mac fornisce ai Newbie veri (che usano senza dubbio Safari)altri strumenti per cui essi (a differenza di quelli windows) non frequentino W3School (mi viene da pensare a iWeb)