lunedì 19 novembre 2007

Libertà d'informazione

Sembra sempre più strano come Apple ancora non abbia introdotto l'iPhone in Italia: visto che la maggior parte (non tutti) dei giornalisti italiani sono dei kiss-ass (leccaculo) provetti, si sarebbero trovati benissimo nelle interviste pubblicità con le domande preparate e le risposte pronte.
E invece sono andati in Gran Bretagna, dove invece i giornalisti le domande le fanno e cercano di capire come vanno le cose, evitando di ricoprire solo il ruolo di semplici attori dell'ennesimo spot pubblicitario. Infatti l'intervista doveva vertere sul lancio britannico dell'iPhone che, sappiamo tutti, si può gestire (secondo volontà di Cupertino) solo da iTunes. E quindi il giornalista ha provato a chiedere: "A proposito del monopolio iTunes...". Allarme rosso, tutti gli uomini ai posti di combattimento!
Nel video che segue, se volete, potete aggiungere mentalmente qualche sottotitolo in italiano, del tipo "Mi consenta".

5 commenti:

faBIO ha detto...

haha, il monopolio iTunes.

Il solito discorso, chiunque puo usare altri metodi di ascolto/acquisizione e catalogazione della musica moderna (digitale). O no?

Il monopolio per quanto mi riguarda è quando non puoi far altro che usare quel determinato prodotto, senza la possibilità di scelta.

Andrew NoApple ha detto...

iPod e iPhone si possono usare solo in abbinamento ad iTunes e questo sì: è monopolio. Esattamente come tale è stato giudicato il comportamento di Microsoft riguardo il suo Windows Media Player: chiunque può installare un altro software multimediale, ma nonostante questo Microsoft è stata multata e ora deve vendere Windows anche SENZA Windows Media Player.
Quello che si discute è la volonta di Apple di impedire a tutti i costi l'utilizzo degli iPod con software e negozi al di fuori di iTunes e Store relativo.
Ovvero: se io compro un iPod (e sì, forse lo farò) sono un tantino "cazzi" miei come lo voglio usare.

faBIO ha detto...

Io trovo invce che sia una scelta:
vuoi una macchina Diesel? Dopo non ti lamentare che non puoi mettere la benzina verde. E non dirmi che chi vende e costruisce macchine Diesel ha il monopolio dell'auto, perchè non puoi usar la verde. Vale anche il contrario.

Tutti i pc venduti in tutti il mondo invece (a parte gli apple e oggi qualche dell e hp se nn sbaglio ch montano Linux) sono venduti con uindos preinstallato e tutti i vari IE, MSN, WMP... giocoforza di Uindoss, che si gode il monopolio grazie anche alla ignoranza (e per gentilezza) pigrizia degli utenti Hu-Scimmia che usano solo quello.

Ancora (e mi ricollego al primo pezzo) è vero che l'iPod e l'iTunes lavorano SOLO in coppia, ma ripeto NESSUNO alla Apple, obbliga ad acquistare un'iPod se nn vuoi usare l'iTunes o il contrario.
La musica se vuoi, la puoi acquistare, ascolatere e catalogare ugualmente.
Puoi comprati un lettore della Sony o della Creative se ti và e usare i loro sistemi. E questo secondo me NON è monopolio.
E' poter sceglire.

faBIO ha detto...

...dimenticavo,

sarebbe diverso (e quindi monopolio, come chi vuole disinformare urla) se SJ, avesse creato un mondo, in cui per ascoltare, comprare e catalogare la propria musica, tuti dovessimo PER FORZA, utilizzare l'iPod e l'iTunes.

Ma non mi pare sia così.

Zak ha detto...

In effetti, parlare di monopolio di iTunes non ha molto senso. Forse ne ha ora con le protezioni software che dici (ma si parla di un monopolio non di fatto, perche' si tratta di protezioni gia' "bucate"). Il monopolio pero' e' di fatto, senza dubbio. Pero' Apple e' arrivata a una posizione che dire dominante e' eufemistico grazie a un lettore e a un programma bello e funzionale ma soprattutto grazie a un sistema di vendita on line che per la prima volta dimostrava di non avere in spregio gli utenti. Non l'ha fatto per beneficenza, certo, l'ha fatto per convenienza, ma in fondo lo spirito del miglior capitalismo e' questo: tratto meglio i miei clienti perche' questo "paga".
Il lato piu' blindato della questione, ovvero l'impossibilita' fisica di poter leggere i brani con DRM dello store su lettori che non siano l'iPod... e' anche quello su cui la Apple ha meno voce in capitolo, e in effetti lo sta risolvendo. E alla luce di questo i blocchi HW e SW su iPod mi sembrano dei veri autogol, anche se forse inficieranno il mio acquisto eventuale del nuovo classic e poco altro.