mercoledì 23 maggio 2007

iPod e iStress


Il sesto ipod rotto in sei anni:
è solo sfortuna?
E non sono l'unico! L'iPod ha avuto il merito di diffondere, per questioni di moda, la musica portatile al grande pubblico. Purtroppo, però, l'iPod ha numerosi difetti, alcuni addirittura voluti da Apple.
Quello che più mi dà fastidio è il database delle canzoni: non basta copiarci sopra le canzoni ma bisogna aggiornare un database che contiene titoli, statistiche e playlist.
Questo significa che se quell'unico file (iPod_Control/iTunes/iTunesDB) ha il benché minimo problema, vuoi per un errore dell'hard disk vuoi per una disconnessione infelice, bisogna ricopiare tutte le canzoni, a meno di non mettersi lì a smanettare.
I file delle canzoni sono ancora al loro posto ma né l'iPod, né iTunes le riconosceranno. Questa trovata aiuta anche Apple a nascondere e confondere i brani memorizzati sull'iPod, rinominando i file in sigle senza senso e spostandoli in anonime directory del tipo F29, F07 e così via.
Ma non vi preoccupate: se vi succede, iTunes non vi lascia da soli e vi suggerisce di ripristinare le impostazioni iniziali, un modo difficile per dire "cancella tutto quello che c'è".
Sarebbe stato molto più semplice copiare i brani direttamente a mano, ma questo significherebbe non essere schiavi di iTunes come Apple vorrebbe. Per fortuna iTunes non è l'unico, e non è neanche il migliore, a saper gestire l'iPod

7 commenti:

littlegirrll ha detto...

tobe tobe tobee

Anonimo ha detto...

Pensa:
..e NoN sono l'unico ad avere uniPod che ha sempre funzionato come doveva senza perdere MAI un colpo.

Questione di culo non di qualità
del prodotto....

Per quanto riguarda poi il merito dell'apple e dell'iPod di aver diffuso la musica digitale non è come scrivi tu, disinformando con tesi ignoranti le persone, grazie alla moda (che è venuta dopo) ma grazie al metodo geniale/innovativo/e - allora -assolutamente nuovo di gestire la musica sull' iPod tramite iTunes. Tant'è che TUTTI gli altri, chissà poi perchè, gli sono corsi dietro - ma in ritardo, Microstoft e lo ZUUM in primis.

Il database....

primo, mi chiedo, se ti da fastidio perchè lo usi?? Masochista sei?
Comprati uno ZUUM (probabilmente però funzionerà con lo stesso metodo visto che altro non sanno fare che copiare, quindi...)

poi dico, avere una lista di canzoni fine a se stesse che senso ha? Non è meglio, MOLTO meglio poter gestire la musica in maniera diversa, quindi grazie a decine di dati che puoi aggiungere, crearti delle Playlist a seconda dell'anno, del genere, del bit-rate,dell'artista o a random o...?

Va bhè, sarai tarato su Autocad ed Excel solo dalla A alla Z.
Ripeto, c'è sempre lo ZUUM (marrone poi è bellissimo).
Quella poi di far passare l'azione di "dover" ricopiare le canzoni ogni volta è bellissima, come se fossi tu che a mano ti metti lì e le riinfili nell'iPod, che fatica fai? Ci metterà si e no 2 minuti...

Poi quando mai l'iPod e iTunes rinominano i files senza senso?

Mi chiedo, ma lo usi per ascoltare musica o per farci la pizza, chessò, per pulire i pavimenti...
magari per grattare il gatto???
E' un lettore di musica digitale lo sai vero?

Te l'ho già detto se vuoi parlare male di Apple sei liberissimo, ma trova motivazioni serie non queste fregnacce.

Andrew NoApple ha detto...

Caro anonimo, mi dispiace ma sbagli: iTunes, nel trasferire le canzoni, le rinomina in file del tipo:
- DZTQ.m4a
- ELTT.m4a
- GEQV.m4a
Giusto per nominare i primi tre file della directory F10.

Anonimo ha detto...

...ahhhhh ecco cosa sono tutte quelle lettere e quei numeri messi a caso!!!!
Pensavo fosse la battaglia navale di iTunes...

Erika ha detto...

Sarebbe stato più semplice copiare i brani direttamente a mano? E per quale motivo scusa? In iTunes hai tutta la tua musica divisa in maniera ordinata in artisti, album, playlist, etc. basta un clic, e il tuo i Pod è la copia esatta della tua libreria (o delle playlist che hai selezionato), se poi vuoi, puoi gestire la musica manualmente.. Ma lo capite o no che iTunes rende la vita più facile, e non rende schiavi? Che una delle fortune dell'iPod è proprio il poter esser gestito (e sincronizzato) con i Tunes?

Ma capisco che voi utenti win vi trovate più a vostro agio parlando di files e cartelle, invece che di artisti, brani e playlist..

Andrew NoApple ha detto...

Cara Erika, forse non hai mai visto un altro lettore di musica digitale: ci sono gli artisti, gli album, i generi e le playlist. E tutto questo senza essere costretti ad usare un programma per caricare la musica: il lettore andrà a leggere i tag id3 negli mp3 (o altri formati) e costruirà dinamicamente l'elenco dei brani e le relative informazioni.
E per essere precisi: io non faccio parte degli utenti win.

Erika ha detto...

Ok, sono d'accordo che, adesso, anche altri lettori mp3 classificano in base ai criteri dell'iPod (e come potrebbero fare altrimenti?).. Ma io mi riferivo appunto al fatto che mentri questi "altri" lettori (mio fratello ha appunto un samsung), vengono gestiti tra files e cartelle varie, l'iPod viene gestito da(e non è schiavo di) iTunes. Puoi scegliere se gestire manualmente, o se sincronizzare, etc. Pensa a tutto il tempo che risparmi!

Io non penso che tutto quello che faccia l'Apple sia perfetto, per esempio odio l'Apple TV, che, come hanno detto altri, non solo è altro che un iPod senza schermo.. Penso ad esempio che un media center come si deve sarebbe stato molto meglio.. Ma per quanto riguarda l'iPod, a mio avviso, è ancora il migliore lettore mp3 sulla piazza, proprio perchè è gestito dal migliore programma di musica sulla pizza..

P.S. Scusa per l'utente win :p