martedì 29 maggio 2007

Balla che ti passa

Come i ragazzi di oneOpenSource hanno già detto, sono state scoperte delle vulnerabilità in Samba.
Per chi non lo sapesse (ed è grave) MacOSX riesce a condividere file e stampanti con Windows grazie a Samba, un progetto opensource preso pari pari dai sistemi operativi aperti (Linux, FreeBSD, etc.) e integrato in MacOSX.
Le falle scoperte in Samba sono state tappate con la versione 3.0.25 (che nel frattempo è stata oggetto di un'ulteriore revisione) e quasi tutte le distribuzioni Linux sono state aggiornate in meno di 24 ore. A distanza di alcune settimane Apple, invece, non ha ancora fornito un aggiornamento e l'ultima versione disponibile è la 3.0.23 (e non la 3.0.10 come riferito da Macity).
Symantec fa notare come questo sia inaccettabile, mostrando come molti Mac siano vulnerabili in attesa dell'aggiornamento e suggerendo addirittura di scaricare i sorgenti e compilarli. Tutto questo a grande vantaggio della proverbiale sicurezza e facilità d'uso del Mac.
Sicuramente Apple avrà le sue buoni ragioni. Dopotutto si tratta di condivisioni con Windows, e diventa semplice dare la colpa a Windows. O meglio ancora: potrebbe dare la colpa ai programmatori (liberi) di Samba. Perché Apple utilizza il loro software devono essere loro a correggere il problema, e infatti l'hanno fatto ma Apple ancora non aggiorna la sua versione per MacOSX, che non è altro che il software che si può scaricare da Samba.org che in effetti è aggiornato e senza problemi. Insomma: mi sto ripetendo e disperdendo. Lasciamo perdere.


Fonti:

4 commenti:

Anonimo ha detto...

La cosa "bella" di questo stupido blog è che cerchi di screditare l'apple con teorie, notizie, idee, presupposti, macchinazioni, sentito dire...
che non hanno fondamento e che se hanno fondamento, sono notizie di poco conto, vecchie o mezze false o a risolversi nel giro di pochissimo....

Quindi?

Io nel frattempo uso apple collegato alla rete senza alcuna protezione dal 1996 e non ho mai preso un virus, un worm, un trojan, nulla di nulla, MAI!
La prima cosa che invece mi hanno consigliato di installare quando ho voluto provare Parallels e XP sul MacBook è stato
UN ANTIVIRUS!!!!

...e tu vieni a scrivere queste idiozie che tra l'altro riportano a programmi di terze parti -quindi non scritte da apple - che servono per condividere documenti Uindosss....


Su, dai!
L'hai poi preso lo ZUUM Marrone?

Andrew NoApple ha detto...

Ricapitoliamo: prevedo che si dia la colpa a Windows o agli sviluppatori Samba e nei commenti cosa si fa? Si da la colpa a Windows e agli sviluppatori Samba.
Come volevasi dimostrare.
E poi, caro amico, metti un link, un nome, qualcosa per identificarti. Altrimenti così la cosa è veramente sterile!

Anonimo ha detto...

Certo, sarà anche comodo "rifugiarsi" nel classico come volevasi dimostrare, ma questa è la realtà, non è dell'apple la colpa se Samba ha o no delle falle.
Se tu poi vuoi vederla e scriverla in maneira che alla fine la colpa è sua...
in fondo se così non fosse non esistrebbe questo blog, no?

L'unico - se non lettore - commentatore, di questo blog (te ne sei accorto, vero?). faBIO

JackInStoon ha detto...

anonimo continua ad aver ragione!!