lunedì 19 gennaio 2009

Ancora sulla salute del gran capo

Secondo me ha colto nel segno. Ovvero: si continuano a susseguire notizie su notizie riguardanti nuovi incarichi e nuove poltrone per il gran capo. Notizie che molto probabilmente sono montate ad arte per mantenere alto il valore delle azioni, sia di Apple che di Disney (a far da traino a Disney c'è sempre Pixar).

Personalmente resto sulle mie posizioni: la salute di una persona è solo affare suo, dei suoi cari e di nessun altro.

Resta inteso che gli azionisti abbiano tutto il diritto di vedere tutelati i propri investimenti. E proprio alla luce di tutto questo diventa ancora più deplorevole giocare sulla salute del gran capo. Indipendentemente che lo si faccia per interesse economico o per puro sensazionalismo.

Non ho voluto citare il nome del capo della mela, per evitare di essere indicizzato: non voglio finire nel marasma di quanti sparano illazioni e articoli a raffica sulla salute di una persona.

Al gran capo i miei auguri di pronta guarigione.

7 commenti:

Eraser ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
eXWare ha detto...

ognuno può scrivere quello che vuole sul proprio blog. così come ognuno è libero di passare, leggere e lasciare un commento coerente, interessante, ricco di pareri personale e rispettoso delle idee altrui.
Un po' come il commento di Eraser, un lampante esempio di quanta sia ancora bello discutere sui blog.
Evviva!

Andrew NoApple ha detto...

Purtroppo il commento di Eraser non era "discussione" ma offese personali.

Offese che non sono tollerate.

Eraser ha detto...

è bello discutere con chi ha sempre ragione vero? con andrew e macraiser che fanno comunella. questo blog l'ho letto e riletto molto bene, da cima a fondo, e non ho mai trovato una sola discussione costruttiva. d'altra parte Andrew ha già detto in precedenza che questo non è un blog costruttivo ma distruttivo. io trovo che stia occupando banda per niente. che della spazzatura, a questo mondo bisogna liberarsene (meglio ancora sarebbe non generarla proprio), soprattutto adesso che internet sembra vicino al collasso.
P.S. Quello che avevo scritto nel mio precedente post era la pura verità, anche se fa male ad Andrew.

eXWare ha detto...

è bello discutere per il gusto stesso di farlo. se è la discussione in sé che interessa, si sorvola ampiamente sul desiderio di imporre una ragione.
Credo che Andrew questo lo capisca e a dimostrazione abbiamo L'affermazione che tu stesso hai citato: "No-Apple è un blog distruttivo" ovvero un esplicito avvertimento sull'obbiettivo stesso del blog. Qui non siamo per trovare una ragione, perché spesso la ragione ci porta a sedimentare le nostre capacità di giudizio arenandoci nella marea dell'opinione comune. Qui noi siamo per abbattere le credenze, vedere quello che gli altri non vedono, distruggere ciò che lega ed omologa la personale e ragionevole idea delle cose. Così stanno le cose per noi, nessuno però ti obbliga di seguirci.
Trovo che lo spreco di banda sia altrove, forse nella bolgia mediatica di certi siti "filo-vendoariafritta", ma non qui. Anzi.
Capisco il tuo voler manifestare disappunto, ma la strada che avevi intrapreso con il tuo primo commento ti porta solo ad assomigliare ad un folle fanatico "dichissàcosa".
Credo che Andrew sbagli a cancellare i commenti offensivi però, dovrebbero stare lì a mostrare la pochezza del pensiero, quello sì che è in collasso.

Andrew NoApple ha detto...

Rispondo ad Eraser.
Dare del "coglione" a qualcuno non equivale a "la pura verità" ma è quella che io chiamo "offesa personale".

È solo questa la motivazione della cancellazione del commento. Se vuoi lo puoi riscrivere dicendo che io sbaglio, che scrivo baggianate e così via. Commenti del genere non li ho mai cancellati.

lucien ha detto...

Il gran capo ieri ha compiuto gli anni, io li compio oggi, ... mi concedete qualche affinità? ;)

L'unica differenza (questa parola mi suggerisce qualcosa), sta nel nostro portafoglio!!!