mercoledì 10 giugno 2009

Citando Luttazzi

Presentato il nuovo Mac OS X "Snow Leopard": più veloce e sicuro, occupa meno spazio e meno memoria. È Linux.

2 commenti:

faBIO ha detto...

Solo che lo fanno pagare - direbbe subito qualcuno.

Premetto che non sono uno capace, ma mi piace provare e sul mio MacBook Intel ho montato in una partizione a parte la penultima di Ubuntu che (oltre a dover cercare e a modificare i driver per tutta internet per ad esempio una macchina fotografica canon) mi ha creato problemini su problemini... dovendo brasare la partizione. Sono sicuro che con OSX questo non accadrà. Comunque, ottimo Linux!! Però nonostante i passi in avanti fatti per renderlo il più usabile possibile e da chiunque, penso che la strada sia ancora lunga...

Impensabile dire che è Linux

Andrew NoApple ha detto...

Citazione originale, da Daniele Luttazzi (circa dieci anni fa)

Presentata a Maranello la nuova Ferrari. Nuovo il motore, nuovo il cambio,
nuova la carrozzeria, nuovo anche il colore. E' una Williams.


Comunque, spiego meglio il perché di questa battuta.
Nessuno vuole dire che è Linux (anche se Linux era uno degli OS candidati per quello che poi diventerà l'iPhone).
Quello che intendo è che finalmente MacOSX si alleggerisce. Sia Tiger che Leopard (opinione mia personale) giravano benissimo, ma su alcune macchine un po' meno performanti (tipo il MacMini di base) in alcuni momenti il sistema dava l'idea di essere un po' "stopposo".
Spero di non sbagliarmi, ma sarebbe veramente un peccato avere Snow Leopard solo per macchine Intel. Riuscire a dare un po' di vita nuova alla precedente generazione di Mac sarebbe molto utile per tantissimi utenti (utenti anche più fedeli degli attuali). E risucire a rianimare macchine considerate obsolete o poco potenti è un compito nel quale Linux è oggettivamente imbattibile.