lunedì 2 giugno 2008

L'iPhone perde quota in attesa di novità

What Goes Up, Must Come Down... - di Ian KevenSu AppleInsider si legge del grande successo del MacOS X che in un mese ha guadagnato quasi mezzo punto percentuale di diffusione nell'ultimo mese (passando dal 7,38% di Aprile, al 7,83 di Maggio, fonte Net Applications).
Si legge anche dello share in picchiata dell'iPhone, con una perdita del 7,5% dall'inizio anno (passando dal 26,7% di fine 2007, al 19.2% di Maggio, fonte IDC) del mercato americano. E si badi: i dati non sono relativi solo all'ultimo mese, che sarebbero motivati dall'imminente presentazione di un nuovo modello), ma partono da circa cinque mesi fa. Ovviamente il nuovo iPhone riporterà il trend in crescita, ma dovrà fronteggiare un nuovo, agguerrito e aperto nemico: Android.

4 commenti:

faBIO ha detto...

Quindi?



fabio

Andrew NoApple ha detto...

Quindi, le conclusioni vengono quasi da sole.
Nonostante la piattaforma iPhone sia più moderna e con caratteristiche (almeno in parte) più avanzate della concorrenza, negli ultimi mesi tutti i grandi competitor degli smartphone hanno guadagnato fette di mercato in America:

Palm (che tutti davano per morta) è andata dal 7,9% al 13,4%;

Blackberry è salita dal 35,1% al 44,5%

(maggiori dettagli su mobileblog.it

Questo nonostante entrambe siano ancora relegate ad una tecnologia non all'ultimo grido.
La risposta al tuo Quindi? è che per il 7,5% del mercato (fatto di persone, non li compro tutti io) che ha abbandonato l'iPhone, quest'ultimo è stato poco più che una moda.

faBIO ha detto...

Sì, certo.
Moda.

Ometti,

che Palm, ha fatto uscire uno o forse due cellulari recentemente e così anche Blackberry. E si sa benissimo che questi oggetti dopo 6 mesi/1 anno sono ormai "vecchi", quindi chi compra cerca sempre qualcosa di nuovo. O no? Ovvio che l'iPhone perda terreno dopo 6 mesi/1 anno, rispetto a altre case che hanno tirato fuori cellulari dopo, molto dopo.
Divertente poi vedere che praticamente tutti - quelli che riescono - fanno uscire oggi, cellulari che ricordano "vagamente" quello apple. Nokia compresa... bhè sì Nokia ha anche la radio e la camera da 5 milioni di Pixel (con una lente di mezzo millimetro e un sensore se possibile ancora più piccolo, chissà cosa servono. Forse a dire che ha 3 milioni in più dell'iPhone).

Ti ricordo che apple ha fatto uscire il suo PRIMO cellulare in giugno dell'anno scorso.

Nonostante sia il PRIMO cellulare prodotto, apple ha dimostrato di dare fastidio a Nokia, Palm, Motorola Blackbarry...

Quindi, le cose stanno diversamente da come le scrivi tu.

Come al solito in fondo.

fabio

faBIO ha detto...

...dimenticavo:

vediamo la tendenza di vendita di Palm e Blackbarry, da Martedì 10 Giugno 2008.

fabio